In My Dreams

In My Dreams

Oggi Γ¨ stata una giornata difficile. In realtΓ  lo Γ¨ stata tutta la settimana, ok forse tutto il mese.
Ma sembra le cose stiano piano piano ordinandosi di nuovo.
Comunque, quando la giornata per me Γ¨ difficile faccio due cose:
Mi dedico a me stessa, che so, mi sistemo lo smalto, le sopracciglia, i capelli, qualunque cosa.
Oppure, cerco di distrarmi con un film. Uno qualunque in realtΓ  nessuno in particolare.
Oggi, ero talmente nervosa che ho sistemato lo smalto guardandomi un film. 2 in 1.
Ho scelto un film a caso davvero, non ho scelto per la copertina, per la trama o per i disegni, ma perchΓ¨ il titolo mi intrigava “In My Dreams”.
Questa settimana ho un rapporto difficile con il mio sonno e forse per questo ho scelto questo film, chi lo sa.
Parla di una fontana magica, di due ragazzi che esprimono un desiderio lanciando la solita monetina, le due monetine cadono in acqua l’una sull’altra e per 7 notti di fila, sognano il loro vero amore.
I sogni perΓ² sono cosΓ¬ reali che loro ad un certo punto non vedono l’ora di addormentarsi per ritrovarsi per vivere quelle ore di amore e spensieratezza dove tutto Γ¨ possibile.
Presto perΓ², si rendono conto che un sogno resta tale se non si fa qualcosa per renderlo reale e allora invece di soffrire preferiscono affrontare la realtΓ  e allontanarsi.
L’ultima notte a disposizione, nessuno dei due si addormenta per paura di sognare.
L’8Β° giorno, qualcosa scatta ed entrambi capiscono che devono agire, altrimenti la magia potrebbe presto svanire, girano in lungo ed in largo, si mancano per un soffio piΓΉ volte, finchΓ¨, ovviamente, si ritrovano, e vissero tutti felici e contenti.
Ovviamente si tratta di un film e quindi, il finale perfetto ci sta cosΓ¬ come l’intreccio e la trama piuttosto scontati.
Ma il punto Γ¨ un’altro per me.
Fino ad oggi, una sola cosa mi ha realmente spaventato ed Γ¨ un libro, bhe forse non proprio spaventato ma mi mette ansia ed agitazione
“La Profezia di Celestino”
libro consigliato su una panchina di fronte al mare alle 4 del mattino, confidando di essermi perdutamente innamorata di una persona in un modo assolutamente insolito e senza assolutamente capire perchè e per come questo possa esser capitato, cercando forse una spiegazione logica o qualcosa che si avvicini alla logica ascoltando le mie stesse parole.
La faccio breve o ci provo….
Le coincidenze non esistono, Il caso non esiste e tutto ciΓ² che a noi sembra essere una coincidenza Γ¨ in realtΓ  un modo alternativo dell’universo per portarci verso qualcosa e non importa quanto noi possiamo cercare di evitare o scappare da queste perchΓ¨ tanto torneranno sempre.
Parla del potere e dell’energia aurea che ognuno di noi ha e che senza neanche saperlo emana ed Γ¨ in grado di influenzare le persone che ti sono attorno positivamente o negativamente.
E adesso dopo un libro, ho trovato un film capace di mettermi la stessa agitazione.

Da settimane, chiudo gli occhi e mi ritrovo in un mondo parallelo dal quale non voglio mai svegliarmi.
Non Γ¨ un sogno normale, che tu fai e capisci di essere in un sogno e consapevole continui, no….Io penso di vivere, di svolgere la mia vita serenamente, solo con una piccola aggiunta. con qualcosa che qui mi manca. con qualcosa che mi dia quella pienezza che ad oggi manca. e manca tanto. io sento i profumi, sento al tatto, vivo e basta. ma nel mio mondo parallelo che non ho perΓ² richiesto, un mondo dal quale anche quando ti svegli devi prima aspettare di realizzare dove in realtΓ  ti trovi perchΓ¨ pensi di essere da tutt’altra parte in un contesto totalmente diverso. In una vita, uguale, ma diversa.
Con sentimenti, uguali, ma diversi.
E’ capitato la prima volta e non capivo cosa fosse, Γ¨ capitato di nuovo ed ero contenta, la terza volta avevo paura, paura di addormentarmi perchΓ¨ sapevo fosse solo un sogno e sapevo cosa il risveglio avrebbe comportato.
Una consapevolezza, una consapevolezza che ad occhi aperti quella mancanza cè e non puoi far molto per rimediare.
Ad occhi aperti devi realizzare ancora ed ancora cosa succede.

Nei sogni ti rifugi un po, crei il tuo piccolo mondo dove tutto puΓ² succedere ma Γ¨ un mondo che sei tu a gestire, ne sei il creatore e puoi stropicciarlo quanto vuoi.
In questo invece, sei un burattino.
Il mondo Γ¨ giΓ  stabilito, E’ LO STESSO DOVE TI TROVI ADESSO.
Quello che succede Γ¨ giΓ  li, E’ LA TUA ROUTINE NORMALE SENZA TROPPI STRAVOLGIMENTI.
Solo che li, non manca nessuno, ci sono tutti, proprio tutti.
Bhe, comunque, tutto questo papelo per dire che, il libro parla di coincidenze e degli scherzi che il destino a volte fa, che poi in realtΓ  coincidenze non sono, che tutto Γ¨ collegato tra di loro nel grande schema universale che tutto converge esattamente a dove dovrebbe che tu lo voglia o no.
E all’improvviso mi capita, PER CASO, un film, che tratta esattamene di ciΓ² che sto affrontando (in cui il personaggio secondario ha un nome che, non ho mai smesso di sentire da…..1 anno e 4mesi e inizio a pensare davvero si tratti di uno dei 7 figli di Satana)….I Sogni che Sogni non sono perchΓ¨ ti sembrano essere troppo reali. Non capisco neanche dove sia il punto di tutto ciΓ², forse avevo solo dei pensieri in mente e avevo bisogno di tirarli fuori. O forse, cΓ¨ un motivo particolare che mi ha spinta a scrivere che ancora io non conosco.

Oppure,
Sono solo Folle.
Probabile io lo sia.

…..ma…..chi non lo Γ¨?

With Love.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *